<<back

 

IN QUESTO PAESE

 

In questo paese

dove gli ultimi vecchi

sputano sui marciapiedi

tutto il male delle calunnie e

del freddo accumulato

nelle fradici ossa,

dove i bimbi piangono a rate

per un giocattolo che arriva

sempre in ritardo sulla vita

veloce

-dove le ragazze promettono

inutili sguardi investimento

forfettario al futuro per paura

del tempo che sorpassa l'amore

-Nei bar dipinti di fumo

i discorsi affannosi di sempre

e si fanno piccoli viaggi

con bottiglie di poco costo

-Qualcuno ignaro di un mondo globale

che ci conta e ci isola da noi stessi

getta una provinciale preghiera

per migliorare le piccole spese

-In questo paese ci sono anch'io

e guardo soltanto le finestre

finte che apro sulla mia abulica vita

piatta come un mare che dorme

a fine tsunami

-Ogni tanto qualcuno ritorna

per il gusto perverso di poter ripartire

ma stavolta per dove c'č qualcuno che aspetta

-Poco lontano un cimitero con tanti cipressi

e nel guardarlo mi consolo pensando

lā, forse  non verrā nessuna ruspa

a disturbare la pace che in vita

in eccesso,lenta l'anima uccise

per overdose di sogni che mai

nessuno varcō la ferrea dogana

della veritā

-----------------------------------------------------------

Michael Santhers-da:Vite Contromano

 

back to top
 

 

Michael Santhers-da:Pietre e Utopie
MICHAEL SANTHERS POETA