<<back

 

NOTTE DI POETI

I ricordi
giocano in questa stanza
come cani con l'eco dell'ululato
nella valle in questa notte
senza senso quando anche i ladri
nauseati dalla refurtiva da piazzare
si scambiano le ombre
alla luce di un lampione
mentre gelosa la luna
cerca di raddoppiarle
e l'avanzo sovrapposto
fa da balcone all'inconscio
estratto con la siringa di una penna
da poeti che poi stanchi si fanno
il puzzle di un nome da tumulare
su un foglio per una freccia
di carta da affidare messaggio
al vento per un amore che non esiste,
- una notte nella quale i rumori
cercano un padrone per scriversi
alla vita che sta perdendo
col regno dei morti,lo confermano
anche le puttane stanche di clienti
che rifiutano di venire e considerano
l'orgasmo un punto perso
-Sui volti, l'artista tempo
stende un'altra mano di vernice trasparente
per il progetto lento a uno spessore
per non farli riconoscere e in clemenza
solo....qualche somiglianza
---------------------------------------------------------------
Michael Santhers-da:Pietre e Utopie
 

back to top
 

MICHAEL SANTHERS POETA