<<back

 

AVE MARIA -di un ateo-

Ave Maria
farfalla dei cieli
polline di stelle
che vaghi in preghiere
di poveri cuori
che hanno speranza
di giungere a te

Madre dei figli che vedi
ferma la scia di un lampo
per dar luce
a quelli dispersi

Noi atei o peste
abbiamo nel sogno
l'umana speranza
fatta di ali
per venirti a trovare
nel tuo eterno grembo
di quiete

Ave Maria
nebbia di mente
e luce di chi crede
poniti come speranza
anche per noi figli incidente
di istinti e di impulsi
sfuggiti
a irrefrenabili orgasmi

Ave Maria
quando il tuo nome
scuce le bocche
...non credo
ma sento una flebile gioia
e non so perchè

Ave Maria
forse è soltanto
il tuo nome di madre
che richiama i suoi figli
sfuggiti
al destino
.....del mondo....
-----------------------------------
Michael Santhers-dal volume: Parole fredde

 

back to top
 

MICHAEL SANTHERS POETA