<<back

 

LASCIATE STARE LE STELLE

Lasciate stare le stelle
sono solo fiammelle
di rancori irrisolti
fermati da una coperta nera
la notte

Lasciate stare le stelle
sono tanti occhi che brillano
piangono come cani legati
che hanno perso i padroni

Ogni tanto
nel sereno che inquieta
cade una lacrima
ma qualcuno dice
solo uno strappo di corda
di un amore tradito
per affossare un cuore
alla terra

Io stasera col naso mirato
alla luna dico la mia
ogni stella cadente non poesia
che incoraggia gli illusi
ma un'anima ribelle
presa a calci in culo dal cielo

Lasciate stare le stelle
sono luci che bruciano
sogni di notte
spariscono come puttane
a fine compenso
ai dolori del giorno
e tu amore sei uno
dei miliardi di bagliori
d'imbroglio scoperto
e cadrai in un lampo
alla terra d'inferno
---------------------------------------
Michael Santhers -da soste precarie

back to top
 

MICHAEL SANTHERS POETA