<<back

 

 

 

AFRICA

Il sole
antico rutto del diavolo
impigliato
al soffitto
celeste di Dio
cucina fritto
su tetti roventi
i pensieri stagionati dei
poveri
poi si disseta con vapori di sale
e vino nero di sangue
...si
attizza con affanni di bocche
infiammate
traccia le crepe per finte
vene
di nuovi vigori
al cuoio di terra
per intrappolare ossa fuggenti
da rompere a anime
dipinte da mosche
seccate da smog
e da appendere
souvenir dell'inferno
al ricordo di pesanti invettive
sotto forma di
alcool
a insaporire alle larghe narici
l'arrosto
.....di Africa....
servito al maceda
su paglia e diamanti
che brillano
come gli occhi
falsi
degli occidentali
-------------------------
Michael Santhers-da: Voci scomode

 

back to top
 

MICHAEL SANTHERS POETA