<<back

 

 

LA LEPRE

 

Un orecchio moscio a bandiera avvolta

a far riposar mezzo cervello

e uno dritto a captar le insidie

 

Ha le zampte anteriori corte

salta in salita e si rotola

in discesa

è un pò come il cuore degli amori

pulsa forte ad arrivar

dall'incerto intuito alla conquista

e precipita sleale assuefatto

dalla vetta

 

La lepre è una metafora

dell'incertezza e paura

e anche un pò di dignità

vigliacca ma

è solo un animale timido

esce la sera alla luna

per nutrirsi di silenzio

alla cecità notturna

sperando che l'umano

diserti stolture che il giorno

alleva

 

Ognuno di noi nel buio

dell'anima ha una lepre

impaurita che la luce

levi la coperta nera

a scorgere il vampiro sazio

che ha dissanguato le speranze

 

La lepre siamo noi

nella prateria della vita

davanti al fucile dei pensieri

e i seguci assassini appostati e

travestiti da fratelli

--------------------------------------------------

Michael Santhers-da:Vite tremule

 

back to top
 

MICHAEL SANTHERS POETA